EDITORIALI

Immobilizzare il PD per poterlo meglio colpire

di COMMONWARE

Il voto non è quasi mai espressione pura della composizione sociale, non lo era neanche in epoche in cui la rappresentanza sembrava riflettere le classi intese in senso sociologico. Il riformismo operaio si esprimeva nel voto al PCI, ma quanti operai votavano “bianco”? In fondo, di cosa votassero ci è sempre importato relativamente.

Leggi tutto...

GALLERY

Joseph Roth è stato un grandissimo interprete delle trasformazioni soggettive e collettive di una straordinaria epoca di crisi. Un esempio è La ribellione, scritto nel 1924. La storia parte dal cuore della prima guerra mondiale, il protagonista è il mutilato Andreas Pum, che mano a mano che vede irrealizzabili le promesse che gli sono state fatte, si trasformerà da compiaciuto servitore dell’ordine esistente in ribelle. Chi ritiene che gli Andreas Pum siano ontologicamente reazionari, non capisce nulla della crisi e della lotta. È lì che noi dobbiamo agire. Pubblichiamo il testo di Gigi Roggero “La ribellione pagana”.

CARTOGRAFIE

Le 120 giornate di Babele

Anticipazione del libro di Davide Gallo Lassere sul movimento in Francia

Leggi tutto...

Dopo il Brexit, verso il referendum: note sulla lotta dei risparmiatori

Articolo di Antonia Alia su crisi bancaria e lotta dei risparmiatori

Leggi tutto...

NEETWORK

La perfezione nei disastri

Articolo di Sergio Bologna sul “perfect storm” nel sistema della logistica

Leggi tutto...

Business penitenziario e insubordinazioni: riflessioni sulle proteste nelle prigioni Usa

Articolo di Vincenzo Scalia a partire dal prison strike negli Stati Uniti

Leggi tutto...

GENEALOGIE

Archivio completo di UniNomade